Robert Helps (1928-2001)
Prima di diventare un pianista di grande fama negli Stati Uniti, Robert Helps ha intrapreso il perfezionamento nell'interpretazione pianistica come allievo di Abby Whiteside. Avendo dimostrato precocemente le inclinazioni che hanno fatto di lui l'autore di un'opera rilevante, è stato sotto la guida di Roger Sessions che si è specializzato poi nella teoria e l'arte della composizione.
Professore presto rinomato, ha insegnato il pianoforte tutta la sua vita ai quattro angoli degli Stati Uniti : al Manhattan School of Music, al Conservatorio del New England e quello di San Francisco, in diverse Università (Tampa in Florida, Princeton nel New Jersey, Stanford e Berkeley in California).
Pianista e compositore, Robert Helps ha certamente esercitato autorità, e per ancora molto tempo, nell’ambito della musica americana dalla seconda metà del Novecento. Quando era vivo, fu ammirato ed amato dai suoi alunni, molto apprezzato dai compositori, dai pianisti, e più largamente dai musicisti e dai melomani che hanno avuto la fortuna di incontrarlo. La sua umanità, la sua intelligenza e la sua indipendenza di pensiero, il suo indefettibile senso dell'umorismo, come la sua virtuosità e la sua originale pedagogia, resteranno per sempre incisi nelle menti.
Banditore della musica moderna e contemporanea, ha interpretato un vasto repertorio e ha partecipato alla creazione di numerose opere contemporanee. La critica musicale ha salutato in lui il campione di una sintesi geniale tra lirismo romantico e virtuosità tecnica.
Le opere che ha composto non solo sono l'espressione dell'estetica nuova introdotta da Roger Sessions, ma anche di una certa sensibilità romantica in voga negli Stati Uniti. Tra le sue composizioni, alcune sono state scritte su commissione di enti e fondazioni di rinomanza e la loro originalità fu ricompensata spesso da premi prestigiosi.
Come pianista e/o compositore, è l'autore di numerose registrazioni realizzate e commercializzate da diverse case editrici : RCA, Columbia (Sony), Deutsche Grammophon, New World, Desto, Son Nova, Argo e Naxos.
Le partiture delle sue opere vengono pubblicate da Peters, Associated Music Publishers, E.B. Marks ed American Composer Edition.

(alcuni dati biografici in italiano)